Ti trovi con una sete da camello dopo aver mangiato la pizza?


-“Non mangio la pizza perché non la digerisco”

-“La pizza mi piace ma tutte le volte mi mette una sete:

-saranno i condimenti?“:

quante volte avrete sentito pronunciare frasi simili da amici e conoscenti?

la pizza preparata in maniera errata è spesso causa di digestione lenta e sete notturna. Il fattore digeribilità di un impasto e la sete notturna sono argomenti purtroppo ancora poco dibattuti e sui quali non si sa tanto: sembra che la maggior parte delle persone accetti con rassegnazione l’idea di scolarsi 2 litri di acqua dopo aver mangiato una pizza o passare la notte con un senso di pesantezza costante sullo stomaco.

Per fortuna non è sempre così, con l'impasto Happynight®, lavorando con metodo e criterio per evitare che le pizze sfornate abbiano la digeribilità di un mattone refrattario.

Da cosa dipende quindi la buona digeribilità di un impasto?

Dagli enzimi contenuti nella farina e nel lievito madre.

A cosa servono gli enzimi? A trasformare gli zuccheri complessi in zuccheri semplici, nutrimento indispensabile per i lieviti. Nella pizza, il lavoro degli enzimi si conclude quando gli amidi della farina diventano zuccheri semplici e quindi carburante per il lievito.

Il lavoro prosegue pure se non sono raggiunti i tempi di maturazione della pizza , per esempio nell’apparato digerente del nostro stomaco, dove gli enzimi continuano a cercare acqua.

Ecco a cosa si deve l’effetto cammellizzazione della pizza.

Questo impasto ottenuto da una miscela di farine integrali macinate a pietra e lievito Madre naturale, diventa più rustico, salutare e altamente digeribile; ricco di fibre, vitamine e sali minerali ed enzimi.

La pizza risulta quasi grezza e ricorda i sapori e profumi di una volta, grazie alla presenza di crusca e germe di grano freschi.

Da un'attenta e scrupolosa selezione di grani nazionali pregiati, capaci di esaltarne le qualità naturali, si ottengono miscele d’eccellenza. I nostri impasti risultano essere eccezionalmente digeribili e fragranti grazie ad una lenta lievitazione naturale, con pasta madre, di minimo 48 ore.

E non scandalizzatevi se il prezzo della pizza è un po’ più alto, lo sforzo organizzativo del pizzaiolo lo merita eccome. Pensate solo alle sveglie notturne con annesse interminabili bevute che vi risparmia.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon

© 2016 Happy Pizza Marcon 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now